Vinaora Nivo Slider 3.x

L’Istituto Sacro Cuore di Trento, scuola legalmente riconosciuta dal decreto ministeriale del 7 agosto1939, si configura inizialmente come Scuola Media e Istituto Magistrale che rilascia titoli di studio validi a tutti gli effetti giuridici.

Divenuta paritaria dal 1 settembre 2000 (ai sensi della legge n° 62 del 10/03/2000), ospita presso la sua sede i seguenti percorsi scolastici:

  • Scuola Equiparata dell’Infanzia;
  • Scuola Primaria;
  • Scuola Secondaria di 1° grado;
  • Scuola Secondaria di 2° grado;
  • Convitto per giovani della Scuola Superiore;
  • Pensionato Universitario. 

Risiede in una struttura architettonica di origini storiche molto remote. Il complesso edilizio appartiene infatti al più antico monastero della città, sorto nel XIII secolo, all'interno della cinta muraria di epoca romana.

Dopo avvicendamenti storici importanti, nel 1727 si insediano nel monastero le Religiose Orsoline di Innsbruck; nel 1811 la struttura edilizia viene adibita a ospedale militare e a caserma.

Nel 1835 l'arcivescovo di Trento Giovanni Nepomuceno de Tschiderer (beatificato nel 1995) acquista il complesso edilizio e le Vergini Inglesi di Rovereto proseguono l'opera formativa rivolta all'adolescenza e alla gioventù femminile.

Nel 1844, dopo un significativo e illuminante incontro tra il Vescovo de Tschiderer e Madre Teresa Verzeri, Fondatrice della Congregazione della Figlie del Sacro Cuore di Gesù (canonizzata nel 2001), l’Istituto Sacro Cuore prende gradualmente forma fino all’assetto attuale. In particolare erano presenti:

  • la Scuola Elementare cui accedevano, fin dall'inizio,
  • la “Imperial Scuola Elementare Maggiore”che accoglieva le adolescenti dopo i 16 anni;
  • il Convitto che ospitava alunne non residenti in città, desiderose di acquisire una formazione umana e culturale cristiana. 

Nella scuola, fin dalle origini, vengono organizzati corsi di cultura generale per giovani abbienti e, a livello gratuito, per quelle non abbienti, integrati da corsi di scuola serale e da corsi festivi alternativi.

La proposta formativa trova un positivo e ì immediato riscontro nell’ adesione delle famiglie della città e delle Valli del Trentino.

Nel 1956 in relazione a specifiche richieste delle famiglie, viene aperta la Scuola Materna che si è evoluta, in relazione ad uno specifico progetto educativo di Scuola Equiparata per l'Infanzia, aperta a bambini e bambine.

Nel 1964 la Scuola Elementare ottiene il riconoscimento giuridico e assume la denominazione di Scuola Elementare Parificata "Sacro Cuore".

Nel 1970 allo storico plesso centrale viene annessa una moderna struttura, che ospiterà la Scuola Elementare.

Nel 1988 l'Istituto Magistrale si adegua alle nuove esigenze di formazione culturale e assume le caratteristiche di un Quinquennio Sperimentale psicosocio-pedagogico, che abilita all'insegnamento nella scuola elementare e in quelle per l'infanzia e dà accesso a tutte le facoltà universitarie.

Nel 1991 l'Istituto Sacro Cuore apre un nuovo corso di studi quinquennale, l'Istituto Tecnico Linguistico Aziendale con indirizzo sperimentale ERICA (Educazione alla Relazione Interculturale nelle Comunicazioni aziendali), che consente l'accesso al mondo economico con competenze linguistiche e all'università.

Nel 1998 ha inizio, in via sperimentale, il corso di studi del Liceo Sociale e della Comunicazione. Il principale obiettivo è quello di fornire gli strumenti per comprendere la complessità del mondo odierno con particolare attenzione all’ambito educativo, sociale e interculturale.

Nel 1999 viene stipulato un accordo di partenariato con il CFP Artigianelli di Trento.

Il 1 settembre 2000 avviene il riconoscimento di parità ai sensi della Legge 10/03/2000, n. 62.

Nel 2004 il primo ciclo di istruzione viene strutturato in Istituto Comprensivo.

Nel 2010, in seguito alla riforma, la Scuola Superiore viene articolata nei seguenti percorsi formativi:

  • Liceo delle Scienze Umane;
  • Istituto Tecnico Economico per il Turismo;
  • Istituto Tecnico Tecnologico Grafica e Comunicazione.

Nel 2014 viene avviato il Polo della Grafica, della Comunicazione e del Design, in collaborazione con l'Istituto Pavoniano Artigianelli e il Centro Moda Canossa.

Nel 2015, in tutti gli ordini di scuola, prende avvio il Progetto Trilinguismo.